Nibali: "Al Lombardia si è spenta la luce come a van der Poel. Giro o Tour? Il Giro nel cuore"

nibali lombardia

Il corridore siciliano ha spiegato il perché delle sue difficoltà vissute durante il Giro di Lombardia. Poi sul Giro d'Italia: "Ce l'ho nel cuore. La prima partecipazione è stata nel 2007, ma l’avevo già vissuto quando era partito da Reggio Calabria nel 2005".

 

Nessun guizzo per Vincenzo Nibali al Giro di Lombardia, lui che cercava il terzo successo in carriera nella Classica dalle foglie morte. Il corridore della Bahrain Merida si è staccato sul Civiglio a causa di una borraccia, poi il black out con il siciliano che è arrivato al traguardo di Como con 6 minuti di ritardo.

" Mi si è spenta la luce, come a van Der Poel al Mondiale. Volevo finire la corsa perché sapevo che il pubblico, nel bene o nel male, è sempre lì ad aspettarmi. Sono finito contro una borraccia che era scappata dalle mani di un altro corridore, ho colpito accidentalmente un corridore della Lotto Soudal e sono finito vicino al marciapiede. Da lì ho cominciato ad avere dei crampi, ma non ci sono scuse, la verità è che avevo finito le energie. [Vincenzo Nibali al Festival dello Sport di Trento]"

Nella prossima stagione l’approdo alla Trek Segafredo. Nibali non sa ancora se parteciperà al Giro piuttosto che al Tour. Quel che è certo, è che il Giro è nel suo cuore...

" Ho il Giro nel cuore. La prima partecipazione è stata nel 2007, ma l’avevo già vissuto quando era partito da Reggio Calabria nel 2005, andando a trovare la Fassa Bortolo. Prendo come simbolo il successo sotto la neve alle Tre Cime di Lavaredo"

Poi è intervenuto Urbano Cairo, presidente di RCS MediaGroup, che ha chiesto maggior coinvolgimento da parte delle Istuzioni nel Giro d’Italia.

" Il Giro è un patrimonio e mi auguro che ci sia una maggiore partecipazione delle Istituzioni, come accade già in Francia"

Libertas Ciclismo Sicilia

Il Comitato Regionale Libertas Sicilia si occupa di promuove, di incrementare il libero associazionismo, ed in particolare di organizzare manifestazioni ed eventi di ciclismo amatoriali diffondendo sponsor e soggetti che intendono pubblicizzarsi e farsi conoscere attraverso lo sport.
La spinta propulsiva e l'entusiasmo trasmesso dal nostro organico e dalla volontà dei nostri ciclisti...

 

Seguici su Facebook

Tieniti Aggiornato

Contatti

Per informazioni generali, sulle gare e/o sul tesseramento non esitare a contattarci:
  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 331 155 5860
 
 

Seguici su: